IL PARQUET IN BAGNO E CUCINA

Per posare il parquet in bagno e cucina sono necessari alcuni accorgimenti:
 
  1. Meglio un parquet verniciato che oliato: i verniciati non assorbono e si puliscono con un panno umido, gli oliati invece tendono ad assorbire molto più facilmente specie se non sono nutriti di frequente con olio o altri protettivi (es cera);

  2. Meglio essenze stabili: data la maggior probabilità di caduta di liquidi sarebbe meglio utilizzare essenze "stabili" come rovere, doussiè, merbau, iroko, teak ecc, da evitare invece nel modo più assoluto faggio, olivo e molte essenze sudamericane eccessivamente "nervose";

  3. In cucina meglio utilizzare parquet "duri": in questo ambiente è molto più frequente la caduta di pentole e altre oggetti, per ridurre il rischio di "ammaccature" meglio quindi evitare i legni teneri (larice, abete e pino) e quelli medi (ciliegio, noce e teak), i più consigliati sono il doussiè, l'iroko, il rovere, lo jatoba, il merbau e il frassino;

  4. In bagno è meglio posare il parquet "incollato": questo perchè se si rovescia dell'acqua non si infiltra tra il parquet ed il massetto; un altro accorgimento è quello di chiudere con un pò di silicone lo spazio tra la parete ed il parquet, il silicone è particolarmente elastico pertanto sigilla ma lascia il parquet libero di muoversi in senso orizzontale.

Guarda l'elenco dei parquet consigliati per bagno e cucina

 



Se desideri maggiori informazioni o vuoi segnalare errori o annotazioni contattaci
Le nostre proposte
Rovere da €/mq
Sbiancati da €/mq
Jatoba da €/mq
Wenge da €/mq
Anticati da €/mq
Bamboo da €/mq
Doussie' da €/mq
Iroko da €/mq
Ciliegio da €/mq
Teak da €/mq
Noce da €/mq
Merbau da €/mq
Acero Europeo da €/mq
Acero Canadese da €/mq
Faggio da €/mq
Frassino da €/mq
Betulla da €/mq
Grezzi Tradizionali e/o Industriali da €/mq
Laminato da €/mq